Cosa sono i corsi “PoliCollege” rivolti agli studenti della secondaria di II grado? La testimonianza del DS Enza Mione e dello studente Antonino Provenzano

WhatsApp
Telegram

PoliCollege è un progetto di didattica innovativa del Politecnico di Milano. Influenzato dal modello dei college americani, PoliCollege dona a studenti bravi e diligenti delle scuole secondarie di secondo grado italiane il vantaggio di una formazione avanzata in materie tecnico-scientifiche, attraverso corsi on-line tenuti da prestigiosi docenti del Politecnico. Il progetto coinvolge la Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e la Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale del Politecnico di Milano, e risponde alla filosofia dell’Ateneo di diffondere il sapere scientifico anche fuori dalle aule universitarie, creando una comunità didattica vieppiù allargata e plurale. I Dipartimenti del Politecnico – specifica il sito dell’Ateneo – attraverso PoliCollege offre agli studenti una vasta gamma di materie tra cui scegliere, dalla Ingegneria Meccanica all’Idrogeologia, dall’Informatica alla Ingegneria Nucleare. Al termine dei corsi, gli studenti conseguiranno un attestato e un badge digitale da allegare al proprio curriculum. Inventato e sperimentato in passato dal laboratorio HOC-LAB, PoliCollege ha come obbiettivo donare a studenti entusiasmati e curiosi un luogo di incontro, anche se virtuali, in cui affrontare insieme le sfide della formazione e dell’orientamento.

Come funziona? Quale struttura? Quali contenuti?

I corsi PoliCollege, destinati agli studenti della scuola secondaria di II grado, sono sempre erogati completamente online; ciascuna classe virtuale è composta di trenta studenti. Ogni corso è diviso in 4 diversi moduli didattici e prevede un carico di lavoro complessivo di circa venticinque ore. La durata dei corsi è variabile, a seconda della sessione in cui sono erogati: quattro settimane per i corsi delle sessioni che si svolgono durante l’anno scolastico; tre settimane, invece, per i corsi delle sessioni programmate nel periodo estivo. Di modulo in modulo PoliCollege metterà a disposizione degli studenti materiali didattici di qualità, tra cui videolezioni, webinar, dispense e schede di esercitazione da compilare e restituire per la valutazione. I ragazzi – come si legge sul sito del prestigioso Politecnico di Milano -saranno in contatto costante con docenti e studenti esperti del Politecnico. Inoltre, grazie a un forum online potranno lavorare insieme agli altri iscritti al corso, scambiando idee e progetti.

Attestato e badge digitale

Gli studenti che avranno svolto con successo le attività proposte nel corso riceveranno un attestato di partecipazione e un badge digitale da allegare al proprio curriculum. La partecipazione ai corsi è gratuita e avviene tramite il superamento di una selezione. Prima di procedere con l’iscrizione, consulta attentamente le istruzioni e le informazioni presenti nella pagina Iscrizione. Qui troverai il link al modulo per iscriversi alla selezione.

La testimonianza della preside Enza Mione dell’ITET Girolamo Caruso di Alcamo: l’impegno costantemente profuso produce eccellenze e riconoscimenti per gli alunni e per la scuola

Ancora un riconoscimento prestigioso per l’ITET Girolamo Caruso di Alcamo, l’alunno Provenzano Antonino della classe V Informatica e telecomunicazioni ha superato la selezione riservata a tutti gli istituti tecnici d’Italia partecipando al concorso indetto dal Politecnico di Milano distinguendosi tra i migliori 30 studenti d’Italia. Ciò conferma la classifica di EDUSCOPIO che ha visto il Tecnico Girolamo Caruso primo nella provincia di Trapani. eduscopio (https://eduscopio.it/percorso-docenti-scelta-scuola-superiore#map-slide ). Dice la dirigente, Vincenza Mione “… siamo davvero soddisfatti dei riconoscimenti che di anno in anno giungono alla scuola, l’impegno costantemente profuso produce eccellenze e riconoscimenti per gli alunni e per la scuola che si impegna quotidianamente per dare ai ragazzi del territorio una cultura solida, competenze professionali di alta levatura e una possibilità di successo nella vita, nel lavoro e personale oltre che di riscatto sociale ed economico ad una intera area della Sicilia…” E continua: “… Pochissimi i selezionati del Sud Italia e il nostro alunno è tra questi a riprova che la scuola del saper fare, forma per le sfide tecnologiche che il terzo millennio ci pone…”.

Antonino Provenzano e il corso “Automatica: la potenza è nulla senza controllo”

L’ITET G. Caruso di Alcamo, ha sostenuto la candidatura dei suoi alunni più meritevoli ed ha consentito, con grande soddisfazione, la positiva selezione dell’alunno Antonino Provenzano, iscritto alla classe quinta dell’indirizzo Informatica e Telecomunicazioni. L’alunno, scelto tra i tanti candidati provenienti da tutti gli istituti superiori d’Italia, è stato selezionato tra i 30 alunni ammessi al corso “Automatica: la potenza è nulla senza controllo”. Il corso scelto ha, dunque, per oggetto l’Automatica, ovvero la disciplina che si occupa dei sistemi in grado di funzionare senza l’intervento dell’uomo. Questa disciplina ha come scopo il progetto, la realizzazione e la gestione di apparati atti a rendere, per quanto possibile, “automatico” un sistema. Si tratta di un corso che consentirà all’alunno di sviluppare numerose competenze, da quelle relative alle discipline classiche dell’ingegneria (meccanica, elettrica, termodinamica, ecc.) fino a quelle fornite dalle tecnologie dell’informazione (elettronica, informatica, telecomunicazioni).

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro