Cosa posso insegnare con il mio titolo di studio? Vai all’applicazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il decreto legislativo 59/2017, com’è noto, ha riformato il sistema di formazione e reclutamento dei docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado, oltre a prevedere una fase transitoria (assunzioni GaE e GM 2016, Concorso docenti abilitati e Concorso docenti non abilitati con 3 anni di servizio).

Il nuovo sistema, come più volte ribadito, prevede che, per diventare docenti:

  1. si deve essere in possesso della laurea più 24 CFU;
  2. si deve superare il concorso;
  3. si deve frequentare e superare il percorso triennale e selettivo FIT;
  4. superato il FIT, si è assunti a tempo indeterminato.

Le lauree per accedere alle classi di concorso, e quindi per partecipare al concorso, sono quelle definite dal DPR n. 19/2016, come modificato dal DM n. 259/2017.

La Flc Cgil mette a disposizione un’interessante applicazione per verificare a quali classi di concorso è possibile accedere con il titolo di studio di cui si è in possesso, ossia la corrispondenza tra classe di concorso e titolo di studio.

Vai all’applicazione

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione