A cosa porteranno i ricorsi contro il test TFA? Conitp richiede corsi abilitanti speciali

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – I ricorsi per ottenere l’ammissione con riserva alla prova scritta del TFA hanno come scopo di portare in cattedra i "docenti migliori e meritevoli"? Il sindacato CONITP richiede al Ministro un decreto per l’istituzione di corsi abilitanti speciali anche per gli ITP. Ancora vaghe le indicazioni dei contenuti delle prove scritte, nonostante le segnalazioni.

red – I ricorsi per ottenere l’ammissione con riserva alla prova scritta del TFA hanno come scopo di portare in cattedra i "docenti migliori e meritevoli"? Il sindacato CONITP richiede al Ministro un decreto per l’istituzione di corsi abilitanti speciali anche per gli ITP. Ancora vaghe le indicazioni dei contenuti delle prove scritte, nonostante le segnalazioni.

A cosa porteranno i ricorsi contro i test TFA? Ad una scuola migliore?
inviato da Chiara – Buongiorno, desidero solidarizzare con Angelica ed N. e chiedere anche che si faccia chiarezza, per quanto possibile, sulle conseguenze dei ricorsi presentati contro le prove del TFA. Come già le due colleghe hanno espresso, è importante sottolineare che, se è vero che le modalità di selezione del TFA NON rispondono adeguatamente al problema delle graduatorie sovraffollate, dei precari "storici" e del loro trattamento, è anche vero che dette questioni non hanno direttamente a che vedere con le prove preliminari dei TFA.

Come ti vedi diminuire le possibilità di essere ammesso al TFA
A. – Ho partecipatao al test preselettivo del TFA per la classe A047 presso la Statale di Milano. Ho superato il test alla prima selezione, gli ammessi alla prova scritta dopo tale selezione erano 46 su 40 posti (io rientravo tra i primi 40) la probabilità di essere ammessi era quindi discretamente alta.

TFA: assoluta negligenza delle Università nell’informare dei contenuti della prova scritta
inviato da Alessandro – Voglio far presente un’altra vergogna incredibile di questo TFA… Le università di Salerno e Napoli erano chiamate a fissare le date delle prove scritte del Tfa "ENTRO" il 4 Settembre

CONITP: richiesta indizione corsi abilitanti speciali
CONITP – Il Ministro continua a parlare di prossimi concorsi e ha dimenticato che ci sono situazioni più urgenti da risolvere, in particolare, i docenti che da anni lavorano su posti vacanti o per supplenze senza il possesso dell’abilitazione all’insegnamento, i famosi docenti con i 360 giorni di servizio e 3 anni di servizio.

TFA: ha studiato anche chi non ha superato il test con un punteggio di 20,5
Cristina – Gentile redazione, Desidero rispondere ad Angelica, l’insegnante che ha scritto ieri per chiedere che chi ha passato il test, perché ha studiato, sia tutelato.Vorrei dire ad Angelica che non solo chi ha passato il test in prima battuta ha studiato, si è preparato, ha faticato e non è andato in vacanza.

Con la revisione ministeriale dei TFA addio al merito di tanti giovani candidati
inviato da "Un gruppo di giovani candidati promossi in prima istanza ai TFA" – Spettabile redazione, con la revisione ministeriale dei test TFA si è prodotto qualcosa di inaudito, si è calpestato il merito e l’impegno di tanti giovani come noi che, superato il test in prima battuta armati solo di tanto studio, ora si vedono praticamente fuori dal tirocinio. Sì, perchè i candidati ammessi dopo questa sanatoria intermedia sono una miriade e l’anzianità di servizio, su cui ovviamente non possiamo ancora contare data la giovane età, peserà come un macigno sull’esito finale.

Non è possibile paragonare il test TFA alle prove Ssis
Cristina – Buongiorno, pur non avendo alcuna intenzione di fare polemica alcuna, comprendo infatti la difficoltà degli amici e colleghi laureati in biologia, geologia e scienze naturali che hanno affrontato il test della A059 orientato prevalentemente sulla matematica, intendo tuttavia fare una precisazione.

www.diventareinsegnanti.orizzontescuola.it

La pagina Facebook DiventareInsegnanti OrizzonteScuola

Il forum

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur