Corso specializzazione sostegno, selezione: test, prova scritta e orale. Cosa studiare

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il DM 92/2019 reca disposizioni volte a disciplinare i percorsi di specializzazione su sostegno, di cui al DM 249/2010 e successive modificazioni, relativi alla scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.

Qui i requisiti di partecipazione

Per accedere ai corsi è necessario superare le prove d’accesso, che sono organizzate dalle Università, secondo quanto disposto dal summenzionato DM 249/2010.

Corso sostegno: prove d’accesso

La prova d’accesso ai percorsi di specializzazione si articola in:

  • un test preliminare;
  • una o più prove scritte ovvero pratiche;
  • una prova orale.

Corso sostegno: test preliminare

Il test preliminare si compone di 60 quesiti, ognuno dei quali presenta  cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne deve individuare una soltanto.

Almeno 20 dei 60 quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.

Quanto alla valutazione:

  • ciascuna risposta esatta vale 0,5 punti;
  • la risposta non data o errata vale 0 punti.

Il test ha la durata di due ore.

Sono ammessi alla prova scritta un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nella singola sede per gli accessi, nonché coloro i quali abbiano conseguito il medesimo punteggio dell’ultimo degli ammessi.

Corso sostegno: prova scritta e prova orale

L’articolazione delle prove scritta e orale è stabilita dagli Atenei, che devono attenersi ai seguenti criteri:

  • la valutazione delle prove è espressa in trentesimi;
  • le prove vertono su una o più tematiche previste dalla articolo 6, comma 1, del DM 30 settembre 2011;
  • le prove non prevedono domande a risposta chiusa.

Queste le tematiche su cui verteranno le prove:

  • competenze didattiche diversificate in funzione del grado di
    scuola;
  • competenze su empatia e intelligenza emotiva;
  • competenze su creatività e pensiero divergente;
  • competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di
    autonomia delle istituzioni scolastiche.
Versione stampabile
anief banner
soloformazione