Corso sostegno, per accedere alle selezioni si pagheranno circa 150 euro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le selezioni per l’accesso al corso di specializzazione TFA Sostegno IV ciclo saranno gestite dalle Università che organizzeranno i corsi per l’a.a. 2018/19. 

Requisiti accesso

Infografica Miur

N.B. La laurea di accesso deve avere tutti i CFU necessari per l’insegnamento

ITP

Titolo di accesso è il diploma di scuola secondaria superiore utile per l’insegnamento di una classe di concorso.

Decreto con Università e numero posti

Il Miur pubblicherà un apposito decreto con l’elenco delle Università che organizzeranno i corsi di sostegno  e il numero di posti a disposizione per ciascuna.

Preparati con il corso organizzato da Orizzonte Scuola e Centro studi Leonardo. In regalo un buono sconto del 25% sul prezzo di copertina dei libri Edises

Al corso si accede tramite selezione, che prevede

  • test preliminare
  • prova scritta
  • prova orale.

La selezione può essere svolta solo presso una Università per indirizzo, poiché il test si svolgerà a livello nazionale in una unica data.

Le Università che hanno già comunicato che organizzeranno i corsi.

Accesso alle selezioni è a pagamento

Ricordiamo che l’accesso alle selezioni è a pagamento. Negli scorsi cicli le Università hanno chiesto ai potenziali corsisti una tassa di circa 100/120 euro, fino ad arrivare a 150/160 euro.

I costi del corso

A carico del corsista l’intero costo del corso (solo i docenti di ruolo delle scuole statali possono pagare con il bonus 500 riservato alla formazione e all’autoaggiornamento) che può arrivare alla somma di 3.000 euro.

FLC Cgil, Adi e Link hanno lanciato una petizione affinché si abbassino i costi dei corsi, in modo da permettere l’accesso alla specializzazione senza che questo divenga un modo per speculare sulla pelle di precari, studenti e alunni.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione