Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Corso sostegno, laurea accesso deve essere con CFU per l’insegnamento

WhatsApp
Telegram

L’accesso dei laureati ai corsi di sostegno non deve essere intesa come una sanatoria per il conseguimento dei CFU mancanti per l’accesso alla classe di concorso. 

Scrive una nostra lettrice

Vorrei sapere se, relativamente ai laureati con i 24 cfu, ai fini dell’accesso al corso di specializzazione per il sostegno, sia necessaria anche l’integrazione degli esami o sia necessario unicamente il titolo (laurea) e i 24 Cfu. Nel caso di specie, io ho una laurea in giurisprudenza e i 24 Cfu.

Una premessa doverosa: non c’è ancora una bozza del bando per l’accesso al corso di sostegno a.a. 2018/19. L’unica bozza conosciuta, quella su cui ha espresso il proprio parere il CSPI, contemplava tra i requisiti di accesso solo il possesso dell’abilitazione.

La partecipazione al corso anche dei laureati con 24 CFU in discipline  discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2019 e sulla scorta di ciò si ritiene che il Miur modificherà il bando.

I requisiti di accesso al corso di sostegno

La nuova formulazione del Decreto Legislativo n. 59/2017, che disciplina i concorsi, afferma relativamente ai corsi di specializzazione sostegno

“Sono titoli di accesso ai percorsi di specializzazione i requisiti di cui al comma 1 o al comma 2 con riferimento alle procedure distinte per la secondaria di primo o secondo grado”

comma 1 dell’art. 5

“laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso” + 24 CFU ”

Quindi la laurea deve essere “coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso”

Pertanto confermiamo che anche per l’accesso al corso di sostegno, a nostro parere, il titolo deve essere comprensivo dei CFU utili per l’accesso alla classe di concorso. Deve cioè trattarsi di titolo idoneo all’insegnamento.

Attendiamo il bando per conoscere altri dettagli.

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff