Corso formazione in medicina generale 2018, M5S: non si perderà nemmeno una borsa

Stampa

Comunicato M5S – “Siamo orgogliosi della firma del Ministro della Salute Giulia Grillo al provvedimento che farà scorrere di 180 giorni la graduatoria per l’accesso al Corso di formazione specifica in medicina generale del 2018”, afferma Manuel Tuzi, deputato del MoVimento 5 Stelle in Commissione Cultura e medico specializzando.

“Il decreto ministeriale consentirà di non perdere neanche una borsa attraverso la riassegnazione di chi dovesse decidere di passare nelle scuole di specializzazione. I posti che risulteranno vacanti per cancellazione, rinuncia, abbandono o altri motivi – , spiega Manuel Tuzi, – saranno riassegnati secondo l’ordine di graduatoria”.

“In questo modo, diamo la possibilità ai candidati successivi di accedere alla formazione. Un nuovo passo avanti che conferma l’impegno del governo a voler riformare e modificare in tempi brevi le metodologie di accesso alla formazione medica in Italia, con grande attenzione per le borse di studio per gli specializzandi. Il Miur e il Ministero della Salute hanno già stanziato 860 nuove borse in più per MMG e 368 milioni per finanziare nuovi contratti di formazione per gli specializzandi medici dunque 900 borse strutturali aggiuntive che potranno essere istituite, a partire dal concorso di specializzazione del 2019. Non è tutto. Siamo impegnati su tutti i fronti per dare maggiori sicurezze e tutele ai nostri giovani medici, attraverso la riforma integrale dell’accesso e del percorso di formazione, conclude il Portavoce del MoVimento 5 Stelle.

Stampa

Aggiornamento delle graduatorie Ata terza fascia: aumenta il tuo punteggio, contatta Eurosofia, puoi acquisire fino a 1,60 punti