Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Corso di sostegno, docenti di ruolo possono pagare con bonus 500 euro?

Stampa

Il bonus 500 euro, erogato annualmente ai docenti di ruolo delle scuole statali, può essere utilizzato per l’autoformazione e l’aggiornamento. 

Bonus 500 euro: come utilizzarlo

il DPCM 28 novembre 2016 disciplina le modalità di assegnazione e di utilizzo della “Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado” (art. 3 DPCM/2016).

Il decreto fornisce l’elenco di beni e servizi che si possono acquistare:

  • libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale,specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post laurea o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.

Corso di sostegno: è possibile pagare con bonus 500 euro?

Ci chiede una lettrice “sono  docente di scuola primaria a tempo indeterminato, abilitata sia per la primaria che per l’infanzia, volevo sapere quando partono i corsi di specializzazione sul sostegno, se potrò partecipare, se è possibile utilizzare il bonus dei 500 euro per la formazione per pagare eventualmente la tassa d’iscrizione. Vi chiedo questa cosa perché vorrei iscrivermi ad un corso di perfezionamento però non so se poi posso fare i due corsi contemporaneamente. Grazie per la risposta

Quando partono i corsi. Non c’è ancora una data, il Ministro ha indicato in maniera vaga “prossima primavera“.  L’anno accademico di riferimento sarà quindi 2018/19.

Partecipazione docenti di ruolo. Nessuna preclusione alla partecipazione dei docenti di ruolo.

Pagare con il bonus 500 euro. Corsi post laurea e acquisto libri rientrano tra le spese ammissibili per il bonus 500 euro, per cui in teoria il corso è finanziabile in parte con il bonus 500 euro (il costo totale supererà sicuramente tale cifra).

Le modalità concrete vanno però richieste all’Università presso la quale si hai intenzione di svolgere i corsi per capire se danno tale possibilità (nel ciclo precedente abbiamo visto che è stata consentita da numerosi atenei).

Iscrizione contemporanea a due corsi. Al momento vige ancora l’incompatibilità tra due corsi da 60 CFU nello stesso anno accademico. E’ intenzione del Ministro eliminare tale restrizione, ma il provvedimento non è stato ancora varato. Il nostro consiglio è quindi di chiedere all’ente del corso di perfezionamento se è possibile la sospensione qualora dovessi accedere al corso di sostegno.

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia