Specializzazione sostegno, ci sarà la selezione e sarà a pagamento. Quanto costa

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministero ha diramato il decreto di attivazione del nuovo corso di specializzazione che dovrebbe essere attivato nell’anno accademico 2018/19 per circa 14mila posti.

I requisiti di accesso

Prove organizzate dalle singole Università

Le prove di accesso sono organizzate dagli Atenei, tenendo conto delle specifiche esigenze dei candidati con disabilità o con disturbi specifici di apprendimento, a norma della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e successive modificazioni e della legge 8 ottobre 2010, n. 170.

Le prove di accesso consistono in: preselettiva, prova scritta e prova orale.

Il numero di posti a disposizione per ciascuno degli Atenei che organizza il corso sarà indicato con apposito decreto del Miur.

Costi a carico dei corsisti

E’ bene precisare che il costo dell’intero corso è a carico dei corsisti.

Il costo finale dipende dalle Università (che possono mettere in atto anche agevolazioni in base al reddito), ma se ci si regola in base all’ultimo corso analogo, il costo oscilla tra i 2.500  e i 3.700 euro.

Di solito le Università permettono il pagamento in due rate, dato che il corso dura circa 8 mesi.

Il costo sarà indicato già nel bando del singolo Ateneo, in modo che il corsista conosca l’intero iter.

Corso sostegno: abilitazione, laurea + 24 CFU o 3 anni di servizio titoli di accesso. [Decreto]

Versione stampabile
anief banner
soloformazione