Corsi italiano online all’estero: allo studio una proposta di legge

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Il ministro degli Esteri Giulio Terzi, in risposta al question time posto dal deputato Antonio Razzi (Popolo e territorio), sui corsi online presso gli Istituti italiani di cultura all’estero, ha affermato che "per poter estendere anche agli Istituti di Cultura la possibilità di organizzare i corsi scolastici di lingua e cultura italiana on-line rivolti ai nostri connazionali all’estero, occorrerebbe intervenire sulla normativa attuale".

Red – Il ministro degli Esteri Giulio Terzi, in risposta al question time posto dal deputato Antonio Razzi (Popolo e territorio), sui corsi online presso gli Istituti italiani di cultura all’estero, ha affermato che "per poter estendere anche agli Istituti di Cultura la possibilità di organizzare i corsi scolastici di lingua e cultura italiana on-line rivolti ai nostri connazionali all’estero, occorrerebbe intervenire sulla normativa attuale".

 "In questa direzione va la proposta di legge recentemente presentata" da Razzi e da altri deputati, e prosegue il ministro  "proposta che il ministero degli Affari Esteri e quello dell’Istruzione stanno già approfondendo con la massima attenzione,  dopo avere ricordato che i "veri e propri corsi scolastici di lingua e cultura italiana destinati agli italiani residenti all’estero, in base alla normativa vigente possono essere organizzati esclusivamente dagli enti gestori".

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione