Corsi di formazione inglese per docenti di scuola primaria: non si recupera il servizio non effettuato per partecipare al corso

di Lalla
ipsef

red – Il chiarimento è dell’USR Piemonte, secondo il quale è da escludere l’ipotesi dell’obbligo di recupero delle ore di assenza dal servizio per la frequenza dei corsi da parte dei corsisti sia del 1° che del 2° contingente.

red – Il chiarimento è dell’USR Piemonte, secondo il quale è da escludere l’ipotesi dell’obbligo di recupero delle ore di assenza dal servizio per la frequenza dei corsi da parte dei corsisti sia del 1° che del 2° contingente.

La nota prende spunto dal fatto che le Organizzazioni sindacali hanno segnalato all’USR che alcuni Dirigenti Scolastici richiedono ai docenti che frequentano i corsi di formazione di cui all’oggetto il recupero delle ore nelle quali il docente frequenta i corsi qualora coincidenti con l’orario di servizio.

Al riguardo l’URS richiama quanto già esplicitato con la C.R. 54 del 15/02/2011: “da escludere l’ipotesi dell’incombenza a carico dei corsisti dell’obbligo di recupero delle ore di assenza dal servizio per la frequenza dei corsi soprammenzionati”.

Va rilevato che anche i corsi del 2° contingente fanno riferimento al citato DPR 81/2009, ed in considerazione del fatto che i docenti che non hanno ritirato la loro iscrizione ai corsi della prima annualità entro il mese di ottobre sono stati considerati come “tenuti alla frequenza dei medesimi”, è stata richiesta apposita documentazione attestante valide e comprovate motivazioni per coloro che richiedevano l’esonero dalla frequenza.

Quindi, anche al fine di assicurare uniformità di trattamento tra i corsisti dei due contingenti, sia da escludere l’ipotesi dell’obbligo di recupero delle ore di assenza dal servizio per la frequenza dei corsi da parte dei corsisti sia del 1° che del 2° contingente

La nota

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione