Corsi di riconversione sul sostegno: si parte da A075, A076, C555, C999, C3000, classi Tab. C e poi Tab. A

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

resoconto Snals – Si è svolto al MIUR l’incontro per determinare i criteri per l’ammissione ai corsi di riconversione sul sostegno; i lavori sono stati introdotti da una breve illustrazione del Dott. Chiappetta che, nel ricordare che avevano riferimento alla copertura finanziaria 2011, ha, tra l’altro, comunicato che l’Amministrazione intende effettuarne una seconda tornata utilizzando le risorse finanziarie 2012. I lavori sono poi continuati con la presenza, per l’Amministrazione, del dott. Piscitelli.

resoconto Snals – Si è svolto al MIUR l’incontro per determinare i criteri per l’ammissione ai corsi di riconversione sul sostegno; i lavori sono stati introdotti da una breve illustrazione del Dott. Chiappetta che, nel ricordare che avevano riferimento alla copertura finanziaria 2011, ha, tra l’altro, comunicato che l’Amministrazione intende effettuarne una seconda tornata utilizzando le risorse finanziarie 2012. I lavori sono poi continuati con la presenza, per l’Amministrazione, del dott. Piscitelli.

I contenuti della circolare di prossima emanazione dovrebbero rispettare i seguenti criteri:

  • accesso volontario, a domanda, per i docenti o in esubero o appartenenti a classi o tipologie interessate da esubero;
  • le domande andranno rifatte ex novo;
  • l’esubero va riferito all’organico di diritto 2012/13;
  • priorità di accesso ai corsi, secondo una graduazione legata alla prospettiva di esubero dei prossimi anni, con priorità a partire dalle situazioni di esubero che è ipotizzabile pensare non riassorbibili. Si dovrebbe partire, pertanto, dalle classi: A075 e A076, per poi proseguire, partendo dalla C555, C999 e C300, con le classi di TAB. C, e, a seguire, le altre classi di TAB. A;
  • non dovrebbe essere prevista la possibilità di domanda per docenti della scuola dell’infanzia e primaria, in quanto le situazioni di esubero si stanno riassorbendo rapidamente; dovrebbe essere prevista, invece, per gli educatori;
  • previsione di precedenze, all’interno delle singole classi o tipologie. Ad esempio: prestare o aver prestato servizio sul sostegno, riferimento a punteggi e/o alla frequenza di corsi attinenti il sostegno presso gli UU.SS.RR..

Si attiveranno 31 corsi con un numero di partecipanti compreso tra 40 e 50; la volontà dell’Amministrazione è di farli partire rapidamente con riferimento a 5 università “capofila”: Milano Cattolica, Padova, Firenze, Bari e Salerno, che, a loro volta, si organizzeranno a rete sul territorio tenendo presente le domande.

Nei prossimi giorni ci verrà inviata una bozza di circolare per le osservazioni; l’incontro conclusivo è ipotizzato per il 9 ottobre.

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente informati dei prossimi passaggi.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia