Coronavirus, Zaia: il Veneto pronto ad organizzare strutture di accoglienza estiva per i bambini

Stampa

“Il Veneto può aprire tutto. Ovviamente sulla base di una certificazione che ci dà il Comitato scientifico. Ma noi potremmo, in linea di principio, affrontare qualsiasi tipo di apertura”.

Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia, come riporta Repubblica.

“Il tema è capire se tutti noi entriamo nell’ordine delle idee che non è finita e che stiamo convivendo col virus. La mascherina è una delle condizioni sine qua non per fare questa battaglia. Penso che si andrà verso la riapertura differenziata tra le regioni”.

“L’appello che voglio fare al ministro dell’Istruzione e in generale è di attivare tutte le misure possibili e immaginabili rispetto a quello che è scuola e edifici scolastici; dall’altra il governo per il discorso del congedo parentale che sia sostenuto per bene finanziariamente ed eventuali spese per baby sitter. Infine c’è la nostra disponibilità a metter in piedi un network di diverse strutture (scuole paritarie, asili, grest, centri estivi, associazioni sportive), una rete sociale di gestione dei bimbi che hanno necessità di assistenza mente i genitori sono al lavoro”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia