Coronavirus, “visita a distanza” al Museo archeologico di Bologna

Stampa

“Visita a distanza” di una scuola primaria al Museo archeologico di Bologna.

Come riferisce l’Ansa, i bambini delle classi quarte della scuola primaria dell’I.C. di Arceto, nel comune di Scandiano, guidati dalle loro maestre, hanno svolto una visita virtuale al suddetto museo.

Queste le parole delle insegnanti:

“Avevamo avuto il sentore che i bambini fossero un po’ giù di tono”, spiegano all’edizione reggiana del Resto del Carlino le docenti. E la gita ripensata è stata un modo per “tirare su il morale”.

I piccoli alunni, collegati dalle loro case, hanno preparato anche gli zainetti con la merenda e indossato il cartellino di riconoscimento. Simulato anche il viaggio in pullman, durante il quale hanno cantato insieme.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur