Coronavirus, Villani: “Tutti dobbiamo fare la nostra parte contro un nemico aggressivo e violento”

Stampa

“Questo è un virus che si diffonde con molta facilità. L’unico modo per contrastarlo è evitare i contagi. Le misure hanno come finalità proprio evitare i contagi e gli  assembramenti. Tutti dobbiamo fare la nostra parte”.

Lo ha  sottolineato Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria e componente del Comitato tecnico-scientifico, ospite di ‘Agorà’ su La7.

La necessità di un “confinamento non si basa solo sulla necessità di posti in terapia intensiva, dove vorrei ricordare che chi ci entra può averne bisogno anche per 4-6 settimane. Per questo bisogna evitare che si creino le condizioni – raccomanda – per cui molti, i più fragili, abbiano bisogno di assistenza che poi diventa difficile poter dare”.

Sars-Cov-2 “è un nemico insidioso, molto aggressivo e violento, ma che può essere combattuto in condizioni nelle quali tutti, appunto, facciano la propria parte, stiano attenti a non contagiarsi e a non contagiare”, esorta Villani.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili