Coronavirus, Viceministro Ascani: promozione studenti non è “sei politico”, orale Maturità speriamo in presenza

Stampa

Intervista del Corriere al Viceministro Anna Ascani sulle paure provate nei giorni di isolamento a causa del Coronavirus, ma anche di puntualizzazione sulle misure previste dal Decreto Scuola. 

Il Viceministro esclude che parla di ammissione generalizzata agli esami equivalga al “sei politico”.

Inoltre, l’esame del Decreto, che inizia giovedì 16 aprile, potrà portare anche modifiche migliorative.

Per le superiori, se si rientrerà entro il 18 maggio, l’esame sarà tradizionale ma i commissari saranno tutti interni e la seconda prova sarà preparata a livello di istituzione scolastica e non sarà nazionale.

Se non si dovesse rientrare entro il 18 maggio   – è questa l’ipotesi più accreditata – ci sarà solo il colloquio orale.

“mi auguro che si possa fare di persona, con tutte le precauzioni sanitarie del caso. È un passaggio importante della vita dei ragazzi” afferma il Viceministro.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur