Coronavirus, unità di crisi in Piemonte torna ad essere operativa h24

Stampa

La Regione Piemonte riapre h24 l’Unità di crisi per l’emergenza coronavirus, che negli ultimi mesi lavorava in modalità h12.

I suoi uffici saranno allestiti all’ospedale Valdese di Torino.

La struttura, creata poche ore dopo il primo contagio in Italia, lo scorso febbraio, è stata potenziata nelle scorse settimane per “mettere a frutto l’esperienza maturata nella prima fase dell’epidemia ed essere pronti ad affrontare le complessità dei prossimi mesi”, aveva detto il governatore Alberto Cirio presentando la nuova organizzazione.

Al Commissario generale Vincenzo Coccolo fanno capo il coordinamento dell’Unità di crisi e i rapporti con il Governo di gestione operativa della pandemia. Lo affiancano due coordinatori/commissari per la gestione delle politiche sanitarie e l’area giuridico-amministrativa.

L’area giuridico-amministrativa è guidata, invece, dall’ex pm Antonio Rinaudo e avrà 5 aree funzionali: accanto al coordinamento legale si occuperà della scuola, degli stranieri e della popolazione senza fissa dimora, delle carceri e dei comizi elettorali.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa