Coronavirus, un encomio agli insegnanti italiani per come stanno gestendo emergenza. Lettera

ex

inviata da Giovanni Di Cicco Dirigente scolastico  – Meritano un encomio i docenti della scuola italiana. All’improvviso, senza nessuna pregressa formazione ufficiale e senza il tempo necessario per poter testare l’erogazione di tecniche didattiche nuove, si sono resi disponibili, con autentico spirito di servizio, ad assicurare agli studenti di mantenere il rapporto con la scuola, con i propri docenti, con il quotidiano impegno di studio. 

Ciascuno nei modi più consoni alla propria formazione e alle proprie predisposizioni nei confronti della tecnologia, si sta cimentando in queste ore alle prove tecniche di Formazione a Distanza.
Questo traguardo è ancora più importante considerato che la generazione dei docenti italiani è mediamente di età cosiddetta “matura”, ovvero di immigrati digitali, che ha dovuto fare i conti, a modo proprio, per  colmare il gap tecnologico.
Non sappiamo come e quando finirà tutto questo, una cosa è certa, questo periodo terribile che mette in crisi tante certezze della società contemporanea, conferma l’indispensabilità di alcuni strategici settori della pubblica amministrazione.
Noi abbiamo l’orgoglio di appartenere come SCUOLA, insieme alla SANITA’, alla GIUSTIZIA a alla PUBBLICA SICUREZZA, a uno questi settori fondamentali della società italiana.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze