Coronavirus, Toscana è zona gialla. Giani: “Impegno per non peggiorare la situazione”

Stampa

“La nostra Regione è nella zona gialla, la più moderata tra le fasce di rischio decise dal Governo. Dalle ore 22 alle 5 del mattino sarà possibile spostarsi solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute.

Sono consentiti gli spostamenti anche fuori Regione, purché quelle confinanti siano nella stessa zona di rischio moderato. Saranno chiusi i centri commerciali nei fine settimana, sale gioco, musei, mostre, palestre, piscine, cinema e teatri. La didattica a distanza sarà al 100% per le scuole superiori. I trasporti pubblici viaggeranno al 50% della capienza. Dobbiamo impegnarci per non peggiorare la situazione, facciamo la nostra parte!”

Lo afferma in un post su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur