Coronavirus, testo secondo decreto: al momento nessun prolungamento chiusura scuole, conferma 15 marzo

Stampa

Pubblicato il primo decreto che istituisce restrizioni in tutta la Lombardia e altre 11 privince. In via di pubblicazione un secondo decreto, di carattere nazionale, che affronta diverse tematiche di carattere generale oltre che indicazioni per l’apertura della scuola. Vi anticipiamo la bozza.

Primo Decreto

Del quale abbiamo già dato notizia in anteprima relativamente ai contenuti anche legati alla scuola e che riguarda l’istituzione di nuove restrizioni per l’intera Lombardia, e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria.

In queste aree, le attività didattiche saranno sospese fino al 3 aprile: “sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65 e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza ad esclusione dei corsi per i medici in formazione specialistica e dei corsi di formazione specifica in medicina generale, nonché delle attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie, al fine di mantenere il distanziamento sociale, è da escludersi qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa.” Tutte le info

Secondo Decreto

Il secondo dpcm riguarda invece tutto il territorio nazionale, confermando per ora la chiusura delle scuole fino al 15 marzo, e irrigidendo le disposizioni finora adottate con particolari restrizioni relative alla mobilità degli individui.

Confermato stop ai viaggi di istruzione, iniziative di scambio o gemellaggio, attivazione della didattica a distanza (tenendo conto delle esigenze degli studenti con disabilità).

Ricordiamo che tutti i provvedimenti contenuti, tranne quelli in cui è indicata data diversa (ad esempio sospensione attività didattiche fino al 15 marzo) che la data ultima indicata è il 3 di aprile.

Ecco il testo della bozza relativamente all’ambito scuola e Università (ricordiamo che potrà subire modifiche). Ricordiamo che in questo bozza il testo potrebbe subire modifiche.

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!