Coronavirus, supplenti perdono punteggio se non avranno proroga o nuovo contratto

Stampa
ex

lettera inviata da Lia Torroni – Egregia Ministra Lucia Azzolina, giusto aver chiuso le scuole fino al 15 marzo.

Giusto però adottare anche misure per i precari della scuola che non lavorano al 30 giugno e che saranno danneggiati, nel caso di ulteriore proroga della sospensione delle attività didattica, non solo dalla mancata percezione dello stipendio (e noi docenti precari “saltuari” siamo già sul lastrico così) ma anche dalla mancata maturazione del  punteggio per il servizio, visto che le scuole non prorogheranno i contratti  delle supplenze brevi in caso, o altresì non ci saranno nuove chiamate per ulteriori supplenze. Ovviamente questa è la situazione che maggiormente colpirà i precari del Sud che in gran parte non hanno contratti al 30 giugno.

Ebbene, ancora una volta, a subire i danni maggiori sono i docenti precari che lavorano al Sud e che per problemi vari non sono potuti emigrare al Nord. Certi di una Suo intervento, Le auguriamo buon lavoro.

Chiediamo anche a tutti i sindacati un intervento per tutelare anche noi precari saltuari, precari di serie C.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi