Coronavirus, studente rientra da zona rossa. Per rientrare a scuola necessario certificato medico?

di redazione

item-thumbnail

Succede a studente dopo gita in Trentino, richiesta certificazione medica che attesti buona salute, vengono accolto dopo autocertificazione della madre.

In una scuola romana quest’oggi, alcuni bambini che hanno trascorso la settimana bianca in Trentino non sono potuti rientrare a scuola perché privi di certificazione medica che certificasse l’assenza dell’infezione da Coronavirus.

Fonti del Campidoglio asseriscono di non aver emanato alcuna indicazione o comunicazione in merito e di attenersi alle direttive del Ministero della Salute, riporta l’ANSA.

I medici, da canto loro, si sono rifiutati di redigere la certificazione, affermando di non avere informazioni in merito e quindi di non poter procedere.

Solo dopo un confronto con la dirigenza scolastica ai bambini è stato permesso l’ingresso a fronte di una dichiarazione della madre che attestasse che i figli non presentavano alcun sintomo.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione