Coronavirus, Speranza: “Basta assembramenti, i ragazzi proteggano genitori e nonni”

Stampa

In un’intervista a La Stampa, il ministro della Salute, Roberto Speranza, lancia un monito in vista delle prossime settimane: “L’età media dei positivi è scesa a 40 anni, basta assembramenti. I ragazzi devono proteggere i loro genitori e i loro nonni. La priorità è massimizzare le misure di precauzione”.

E poi: “In questi giorni ne stiamo vedendo di tutti i colori: discoteche, apericene, locali notturni affollati, assembramenti di ogni tipo. Alle ragazze e ai ragazzi dico: state attenti, perché voi siete il veicolo principale del contagio in questo momento. La situazione è seria. È vero che l’Italia in questa fase sta meglio degli altri Paesi, ma è pura illusione pensare che, mentre nel resto d’Europa”.

Ritorno in classe, l’Istituto Superiore di sanità ammette: “Maggiori rischi di rialzo di contagi saranno a scuola”

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!