Coronavirus, sindaco dà la sua stanza a studenti per lauree a distanza

Emergenza coronavirus: stop ad attività didattiche in scuole e università. Così il sindaco di Siracusa pensa a una soluzione temporanea per un momento importante per gli studenti quale è la laurea.

Anziché laurearsi a casa, il sindaco Francesco Italia ha deciso di offrire agli studenti siracusani la possibilità di discutere la tesi di laurea nella sua stanza di rappresentanza assieme ai familiari più stretti.

La laurea – spiega il sindaco Italia all’Ansa – è un momento unico
nella vita di uno studente; è il raggiungimento di un obiettivo importante, il coronamento di un percorso difficile, spesso con il sacrificio delle famiglie, che merita di essere vissuto in maniera istituzionale e ricordato nel modo migliore. Saremo lieti di accogliere gli studenti e i loro cari nel principale
palazzo della vita civile cittadina“.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze