Coronavirus, servono 3 miliardi e mezzo per sdoppiare classi infanzia e primaria

di redazione

item-thumbnail

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams sono in videoconferenza on line. Intervengono i segretari generali delle cinque organizzazioni.

Il rapporto medio nella scuola dell’infanzia è di 21 alunni per classe, per la primaria supera i 19, nella superiore i 20,55. Solo per sdoppiare le classi di infanzia e primaria con docenti supplenti e collaboratori scolastici, servirebbero oltre tre miliardi e mezzo. Il dato lo ha fornito Maddalena Gissi segretario Cisl Scuola in una conferenza stampa dei sindacati della scuola, ancora in corso. “Dobbiamo pensare alla riapertura delle scuole in modo sostanziale, non legata agli annunci. Siamo stufi di avere notizie con annunci in tv e non poter affrontare le questioni non seduti davanti ad un tavolo”, ha detto la segretaria Cisl Scuola.

Videoconferenza sindacati, Coronavirus: volevano tagliare, abbiamo bisogno di più docenti ed ata. Necessario presidio sanitario nelle scuole

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione