Coronavirus, se scuola deve riaprire a settembre “dirlo subito, famiglie devono organizzarsi”

Non piace il clima di incertezza e il giro di dichiarazioni che vogliono il difficile rientro entro settembre. Molte le voci che vorrebbero certezza già da subito per quanto riguarda la sorte di questo anno scolastico.

“Il presidente del Consiglio superiore della sanità, Franco Locatelli, ha prospettato in tv la possibilità di tenere le scuole chiuse fino a settembre. Il governo dica chiaramente se è così, chiarisca subito se per quanto riguarda le lezioni in classe l’anno scolastico può dirsi concluso e se intende dunque accogliere la proposta di Locatelli. Arrivare fino alla scadenza delle attuali restrizioni per prorogarle non aiuta di certo le famiglie a organizzarsi, specie quelle con minori che hanno l’evidente necessità, oltre che il diritto, di sapere in tempo utile se i propri figli dovranno continuare a studiare autonomamente a casa fino alla fine dell’anno scolastico in corso o meno”. Così, in una nota, la presidente della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, Licia Ronzulli.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia