Coronavirus, “Sarà ancora lunedì”. Lettera


item-thumbnail

Inviato da Sabrina Gallà – Oggi, più che mai, un insegnante DEVE esser da SOSTEGNO ai suoi alunni.

Essere GUIDA e non ISTRUTTORE, saper infondere SPERANZA e CORAGGIO.

Un insegnante, anche se “a distanza”, PUÒ e DEVE rappresentare un punto di riferimento importante, una LUCE intensa in grado di trasmettere ENERGIA e VITALITÀ, grazie alla quale poter ravvisare un LIETO DOMANI.

Ed è pertanto che voglio dedicare questi versi a TUTTI i miei alunni e a tutti gli alunni del mondo.

Sarà ancora Lunedì

Il giorno in cui
ritroveremo la nostra quotidianità, e
un suono
di una Campana stanca
sentiremo
tra i vecchi banchi, e la
Gioia
di ritrovar anche la noia, in aula, emozioni
ci darà.

E ciò che prima d’ora
era
sentito e risentito,
quel motivetto
nuovo sembrerà,
come
se avremo modo di “rivivere”
il passato
e nuova Storia adesso nascerà.

E
tornerà più luminoso e intrepido, e
sarà
forte rivedersi e
ancora
ritrovarsi come amici, e ad ogni
lunedì
riunirsi come anime felici.

Tornerà,
da un’alba indizio di speranza,
ancora
a scorgere negli occhi di chi avanza
una luce
chiara e nitida
E … SARÀ ANCORA LUNEDÌ

Versione stampabile
soloformazione