Coronavirus, riflettiamo sull’espressione “Panta Rei”. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Gilda Elia – « Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va” ».

L’espressione greca PANTA REI significa letteralmente « tutto scorre » ed esprime un concetto molto bello seppur complesso, quello del divenire (mutamento continuo). Si tende ad abbinare l’espressione di Eraclito al CARPE DIEM latino di Orazio, che invece significa « cogli l’attimo ».

Perché vi sto scrivendo questo? Non si tratta di una lezione, né di filosofia né tantomeno di vita. Vi scrivo perché in questi giorni, quando TUTTO sembra avere ricevuto una brusca battuta d’arresto, il riaffiorare di queste antiche parole mi aiuta a riflettere: prendo consapevolezza del fatto che gli eventi evolveranno e ci porteranno risultati anche positivi, come per esempio l’avere imparato a conoscere meglio un pezzetto di noi, una parte tenuta nascosta fino ad oggi, che emerge timida e spaurita, per poi mutare, diventare altro, reinventarsi…

Non possiamo mai essere sempre, per sempre, le stesse persone: le esperienze ci cambiano e le esperienze stesse, quelle che viviamo sono, a loro volta, sempre diverse. Così, è come se esistesse un continuo presente che paradossalmente non è mai lo stesso. Eppure, è di questo presente, cattivo o benevolo, che dobbiamo fare tesoro, ne cogliamo l’attimo, godiamo dei frutti subitanei della conoscenza, una conoscenza nuova che, probabilmente, ci servirà in altri contesti.

Traslate la cosa ad una realtà non puramente individuale, pensate per esempio alle scoperte scientifiche in generale, a tutti gli studi che si stanno conducendo in questi giorni in merito al Coronavirus, al fine di contrastarlo. Anch’esso evolve, evolverà, ma darà a noi una nuova consapevolezza ed intenzionalità, come singoli e come comunità.
Volevo invitarvi a riscoprire queste due chicche della cultura classica, perché chi ci ha preceduto sapeva cogliere alcune particolari sfumature della vita umana e della Natura, che a noi contemporanei, spesso, sfuggono.

Oggi, ai tempi del Corona Virus, gli studenti che sanno cogliere il messaggio di concetti come questi, che tra i banchi hanno il sapore amaro della pappardella nozionistica, hanno una marcia in più: sono capaci di vivere, oltre che responsabilmente, anche serenamente, i momenti meno idilliaci.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS