Coronavirus. Riammissione a scuola dopo cinque giorni, certificato solo per malattia infettiva

Nella giornata di ieri, abbiamo pubblicato il testo del decreto con le nuove misure relative all’emergenza Coronavirus.

Coronavirus, testo definitivo Decreto: E. Romagna, Lombardia e Veneto attività didattiche sospese. Docenti non vanno a lavoro, Ata sì. SCARICA TESTO

Il nuovo testo ripropone, in tutto il territorio nazionale, la misura relativa alla presentazione del certificato medico, presentando delle importanti modifiche, dettate probabilmente anche  dalle proteste della FIMP.

Certificato in caso di malattie infettive

Il nuovo decreto così dispone:

“la riammissione nei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo del 13 aprile 2017 n. 65 e nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia infettiva soggetta a notifica obbligatoria ai sensi del decreto ministeriale 15 novembre 1990, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 8 gennaio 1991, n. 6, di durata superiore a cinque giorni, avviene, fino alla data del 15 marzo 2020, dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti;”

La riammissione a scuola, dunque, in caso di malattia infettiva, di durata superiore a cinque giorni, avviene solo presentando certificato medico. Ciò sino al 15 marzo 2020 e anche in quelle regioni che hanno abolito l’obbligo di presentazione del certificato per la riammissione a scuola o presentano al riguardo una diversa tempistica.

La novità, rispetto a quanto previsto nel DPCM del 25 febbraio 2020, consiste nel fatto che non si parla più di malattia generica ma infettiva.

Il certificato, dunque, si rende necessario solo in caso di malattia infettiva, conseguentemente, in caso di malattia non infettiva, si seguono le norme regionali.

Chi deve presentare il certificato medico

Il certificato medico, alle condizioni sopra indicate, va presentato sia dagli alunni che dal personale docente e ATA, come  già chiarito dal Miur in un’apposita FAQ, dopo la pubblicazione del DPCM del 25 febbraio 2020:

Chi si assenta da scuola perché malato deve portare il certificato medico?

Fino al prossimo 15 marzo, per le assenze per malattia superiori a cinque giorni, serve il certificato medico per poter rientrare a scuola. La disposizione è valida per tutti, alunni e personale scolastico.

Tutte le FAQ

La pagina dedicata al Nuovo Coronavirus sul sito del Ministero

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia