Coronavirus, restrizioni possibili fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro. Decreto approvato

WhatsApp
Telegram

Multe fino a 4mila euro per chi non rispetta i divieti di circolazione e le regole di contenimento, stop fino a 30 giorni per le attività commerciali e possibilità per i presidenti di regione di emettere ordinanze più restrittive nei territori a maggiore circolazione del virus, purché convalidate entro sette giorni con decreto del presidente del consiglio dei ministri. Decreto approvato, ore 18.20 conferenza stampa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

La norma infatti prevede che – come riporta Repubblica – alla scadenza dei divieti di circolazione e chiusura di scuole, bar, ristoranti, parchi e di tutte le altre attività che hanno subito uno stop – sarà possibile adottare nuove restrizioni su specifiche parti del territorio nazionale ovvero, se occorre, sulla totalità di esso, purché abbiano una durata non superiore a 30 giorni, reiterabili e modificabili anche più volte fino al 31 luglio, e con possibilità di modularne l’applicazione in aumento ovvero in diminuzione secondo l’andamento epidemiologico del virus.

La novità consiste nel fatto che i presidenti delle Regioni potranno adottare misure restrittive autonome.

Coronavirus, sintesi nuove misure. Conte: no prolungamento restrizioni fino al 31 luglio

Ecco la bozza, che il Primo Ministro ha definito superata

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur