Coronavirus, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo DPCM. Il testo completo

Stampa

È stato firmato nella notte dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte e dal ministro della Salute proponente Roberto Speranza il nuovo Dpcm che proroga al 31 luglio le norme anti-contagio di cui al precedente provvedimento dell’11 giugno. Il testo risulta pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Lo stato di emergenza resta per ora fissato fino allo stesso termine.

Il testo impegna il governo a “confermare le misure di prevenzione previste dal decreto del presidente del Consiglio dell’11 giugno scorso” e le proroga fino alla fine del mese corrente, oltre a “rafforzare il monitoraggio degli arrivi dai Paesi extra Schengen”.

Il nuovo decreto del presidente del Consiglio è stato approvato con 154 voti a favore e 129 contrari, mentre sono stati bocciati i testi presentati dalle opposizioni.

CLICCA QUI per scaricare il nuovo DPCM

Dall’obbligo delle mascherine nei luoghi chiusi, al distanziamento di un metro: fra le righe sono sette le principali misure su cui si concentra il nuovo dpcm, nella direzione di prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus.

Oltre alle già citate, il decreto estende fino al 31 luglio il rispetto delle misure igieniche, a partire dal lavaggio delle mani, l’obbligo di rispettare i protocolli di sicurezza definiti per la riapertura dei luoghi di lavoro, il divieto di assembramenti, le sanzioni penali per chi viola la quarantena, il divieto di ingresso o quarantena per chi arriva da Paesi extra Eu e i controlli più stringenti su aeroporti, porti e luoghi di confine.

Inoltre, nel nuovo Dpcm si proroga lo stop a convegni, fiere e discoteche. E, per quest’estate, restano in vigore fino al 31 luglio le indicazioni per accedere in sicurezza alle spiagge, mantenendo le distanze. Per quanto riguarda i viaggi in aereo, invece, si potrà di nuovo imbarcare il bagaglio a mano.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia