Coronavirus, il 18 maggio personale ATA non rientra a scuola. Prosegue lavoro agile e apertura solo per attività indifferibili

Ata, riconferma in servizio

“A seguito di quesiti pervenuti alla Direzione in data odierna, si ritiene opportuno confermare, sino a ulteriore avviso ovvero a specifici interventi normativi, le disposizioni di cui alla Nota Dipartimentale 622/2020.

Resta ferma, per i Dirigenti Scolastici, la possibilità di usufruire della presenza del personale in sede limitatamente alle attività ritenute indifferibili, nel rispetto delle condizioni di sicurezza.”

Questo è il contenuto della nota n. 682 diffusa dal Ministero il 15 maggio, in cui si conferma la prosecuzione del lavoro agile nelle scuole.

I Dirigenti Scolastici potranno dunque usufruire della presenza del personale a scuola solo per attività indifferibili.

Il provvedimento è valido fino a nuovo avviso o specifici interventi normativi.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia