Coronavirus, professioni a rischio contagio: più alto per insegnanti primaria, minore per professori secondaria

Coronavirus: la Fondazione studi dei consulenti del lavoro ha stilato una graduatoria statistica delle professioni con il maggiore rischio di contrarre il contagio. 

Tra le professioni ad alto rischio quelle legate al settore salute: medici, infermieri, radiologi, ma anche operatori sociosanitari.

“Con un indice di rischio compreso tra 86 e 90 (il più elevato) – scrivono i Consulenti del lavoro  – tutti questi lavoratori rappresentano il 5,6% del totale degli occupati e costituiscono il gruppo professionale sottoposto al maggiore rischio di contrarre il virus, come del resto dimostrato anche dall’esperienza degli ultimi mesi d’emergenza”.

Rientrano invece in un range medio, tra 73 e 76 gli insegnanti della scuola primaria (485.000), range che scende ancora per i professori di scuola secondaria e post-secondaria (469.000).

I consulenti del lavoro hanno poi calcolato che i timori son maggiori per le donne, per gli under35 e per chi è più istruito: il 40,9% dei laureati contro il 27% dei diplomati ed il 20,9% di chi si è fermato alla scuola media.

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche