Coronavirus, personale ATA immune? Lettera

ex

Inviato da A.a. Mario Amarante- È una vergogna totale e una  discriminazione senza prececenti.

È assurdo che si proclami, con una ordinanza sindacale, la sospensione delle attività didattiche per disinfestazione e sanificazione delle scuole del territorio di Castellammare di Stabia, a tutela di alunni e docenti e che tale ordinanza non riguardi anche il personale Ata.

Ritengo che ciò sia di una inaudita discriminazione, in quanto non è possibile tutelare alunni e docenti da un possibile  contagio da coronavirus e tenere fuori da questa tutela il personale Ata, come se il personale Ata fosse immune dal contagio.

Perché il sindaco ha deciso di sanificare e disinfestare tutte le scuole? Perché in un emergenza sanitaria di enorme portata come quella che stiamo vivendo, i locali scolastici (ricordo che per locali scolastici si intendono aule, corridoi, bagni, palestre, uffici di segreteria e  presidenza) potrebbero essere potenzialmente infettati, altrimenti che motivo ci sarebbe?

E allora la domanda che mi pongo è … se tali locali potrebbero essere potenzialmente infettati perché il personale Ata dovrebbe entrarci prima di detta disinfestazione e sanificazione? Perché il personale Ata non dovrebbe essere tutelato alla pari di alunni e docenti?

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze