Coronavirus, Mattarella: ringrazio i docenti che restano in contatto con gli studenti

di redazione

item-thumbnail

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un discorso alla nazione ha ringraziato quanti stanno lavorando a distanza in questo periodo per mantenere le attività ordinarie, tra questi i docenti.

“Insieme a loro ringrazio i farmacisti, gli agenti delle Forze dell’ordine, nazionali e locali, coloro che mantengono in funzione le linee alimentari, i servizi e le attività essenziali, coloro che trasportano i prodotti necessari, le Forze Armate.

A tutti loro va la riconoscenza della Repubblica, così come va agli scienziati, ai ricercatori che lavorano per trovare terapie e vaccini contro il virus, ai tanti volontari impegnati per alleviare le difficoltà delle persone più fragili, alla Protezione Civile che lavora senza soste e al Commissario nominato dal Governo, alle imprese che hanno riconvertito la loro produzione in beni necessari per l’emergenza, agli insegnanti che mantengono il dialogo con i loro studenti, a coloro che stanno assistendo i nostri connazionali all’estero.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione