Coronavirus, mandano a scuola la figlia positiva: s’indaga per diffusione colposa di epidemia

Stampa

Due genitori contagiati dal Covid-19 avrebbero mandato a scuola la figlia, risultata poi anche lei positiva. E’ successo in Sicilia. L’intera classe di 25 alunni, una scuola media, è stata quindi posta in quarantena obbligatoria come misura precauzionale.

Ora le indagini sono aperte, l’ipotesi è diffusione colposa di epidemia. Sul caso, segnalato alla polizia giudiziaria, sta indagando la Procura di Ragusa per l’ipotesi di diffusione colposa di epidemia. Vittoria è stata individuata come uno dei focolai maggiori della provincia di Ragusa con un numero alto di contagiati e di decessi: proprio ieri è morta una donna di 58 anni.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur