Coronavirus, Lopalco: “Bisogna andare a lavorare, tornare a casa e leggersi un bel libro. No agli aperitivi”

Stampa

In questo nuovo Dpcm deve sicuramente esserci “una limitazione dei contatti tra le persone che non siano strettamente necessari. Bisogna limitare le aggregazioni sociali. Se facciamo il coprifuoco alle 18, poi l’aperitivo durante il fine settimana si fa alle 16”.

“Non dobbiamo farlo proprio l’aperitivo, non bisogna festeggiare in questo momento e per qualche settimana va rimandato. Bisogna davvero andare al lavoro, tornare a casa e leggersi un bel libro. Questa deve essere la vita degli italiani per le prossime 2-3 settimane”.

Lo ha suggerito l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanità della Regione Puglia, ospite di ‘Omnibus’ su La7.

E sulla questione scuole, se tenerle aperte o chiuse: “Si può pensare di tenere aperte le scuole elementari”, ha sottolineato Lopalco.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia