Coronavirus, Liguria: contributi accudimento figli nel periodo di sospensione attività scuole. Domande entro 16 aprile

Stampa

La Regione Liguria ha approvato la misura “Contributi straordinari di sostegno per l’accudimento dei figli al di sotto dei quindici anni durante il periodo di sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado per emergenza covid-19” a valere sui fondi regionali per l’importo complessivo di € 748.500,00

Chi può fare domanda

Possono presentare richiesta di contributo i nuclei familiari, in persona di uno dei genitori residente in Liguria, impossibilitati ad accudire direttamente i figli nel periodo di sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado per emergenza covid-19.

Entrambi i genitori (o il genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali) devono essere impegnati in attività lavorativa (o in percorsi di politiche attive del lavoro come stage, work experience e simili, escludendo la semplice iscrizione ai centri per l’impiego e l’iscrizione a corsi di
formazione sospesi per l’emergenza) e il nucleo deve essere in possesso di un ISEE non superiore a € 50.000,00. I figli al momento della domanda devono avere un’età inferiore ai 15 anni (la domanda può essere presentata fino al giorno precedente il compimento del quindicesimo anno) e frequentare la scuola o un servizio educativo per l’infanzia.

Le domande potranno essere presentate a decorrere dalla data del 16/03/2020 fino al 16/04/2020.

Bando Liguria

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur