Coronavirus, La cultura non si ferma: il patrimonio umbro su Youtube

Stampa

Sul canale YouTube del Mibact patrimonio culturale e paesaggistico umbro. Nonostante l’emergenza sanitaria, la cultura non si ferma.

La Direzione regionale musei Umbria aderisce alla campagna La cultura non si ferma, #iorestoacasa, promossa dal ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, con lo scopo di aggregare e far crescere l’offerta del patrimonio culturale fruibile da
casa.

Nei filmati, fa sapere l’Ansa, (https://youtu.be/bTMHAHjSkBo) e
(https://youtu.be/8uaurKodwMk) si susseguono, tra le altre, le
immagini dell’Area archeologica di Carsulae, il Castello
Bufalini a San Giustino (Perugia); l’Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone a Perugia; il Museo Archeologico Nazionale di Orvieto; il Museo Archeologico Nazionale di Perugia; il Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto; il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto; la Necropoli etrusca «Crocifisso di tufo» di Orvieto; il Palazzo Ducale di
Gubbio; il Teatro romano e Antiquarium di Gubbio; il Tempietto
sul Clitunno e la Villa del Colle del Cardinale in provincia di Perugia.

Attraverso il sito e i propri profili social il Mibact rilancia le tante iniziative disponibili.

Sulla pagina La cultura non si ferma www.beniculturali.it/laculturanonsiferma sono già presenti diversi contributi dei luoghi della cultura italiani.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata