Coronavirus, ipotesi nuovo stop attività didattiche. Rientro il 4 o il 16 aprile o il 4 maggio

Coronavirus: proseguono le ipotesi sulla prosecuzione della sospensione delle attività didattiche, al fine di contenere la diffusione del Coronavirus. 

Il Giornale, come riferito, ha ipotizzato un stop di ulteriori 30 giorni. Ne abbiamo parlato in Coronavirus, prolungamento stop attività didattiche. Verso 30 giorni di chiusura, a dirlo IlGiornale. Sapremo questa settimana, il punto

Repubblica, invece, avanza tre diverse ipotesi:

  1. sospensione sino al 3 aprile
  2. sospensione sino al 15
  3. sospensione sino al 3 maggio

Il primo scenario, secondo Repubblica, andrebbe scartato, poiché si rientrerebbe lunedì 6 aprile, in prossimità delle vacanze di Pasqua dal 9 al 15 aprile.

La seconda ipotesi potrebbe essere plausibile, con rientro dopo le vacanze pasquali. E’questo, scrive Repubblica, il secondo scenario previsto dal ministero. 

La terza ipotesi, infine, prevederebbe i rientro giorno 4 maggio.

Ricordiamo che al momento si tratta solo di ipotesi e che dal Ministero non c’è alcuna conferma in merito.

La nota dell’8 marzo al momento ha sospeso solo le riunioni collegiali fino al 3 aprile.

Per quanto riguarda le attività didattiche la decisione verrà assunta nei prossimi giorni, per cui le ipotesi rimangono tutte in campo ma, come detto, sono solo ipotesi.

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!