Coronavirus, soldi anche alle paritarie per pulizia locali. Nota del Ministero

Stampa

Il MI ha pubblicato una nota riguardante le indicazioni operative per le istituzioni scolastiche ed educative non statali.

In relazione all’emergenza sanitaria connessa alla diffusione del COVID-19, il Governo è intervenuto con il D.L. 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. “Cura Italia”) attraverso l’adozione di specifiche misure in diversi settori, con particolari previsioni anche nei confronti delle Istituzioni scolastiche.

Al fine di supportare le Istituzioni scolastiche nella gestione delle attività in un momento di estrema contingenza, la presente nota intende fornire alcune prime indicazioni essenziali rispetto all’applicazione del Decreto.

Con specifico riferimento alle stesse istituzioni scolastiche l’art. 77 ha previsto lo stanziamento di risorse volte a supportare le istituzioni scolastiche medesime nello svolgimento di interventi di pulizia straordinaria degli ambienti scolastici.

In particolare, la predetta norma di legge ha previsto uno stanziamento complessivo pari ad euro 43,5 milioni da destinare alle istituzioni scolastiche ed educative pubbliche del sistema nazionale di istruzione, ivi incluse le scuole paritarie, per l’acquisto di beni finalizzati a garantire idonee condizioni igienico-sanitarie dei locali, ovvero dispositivi di protezione e igiene personale per l’intera comunità scolastica.

Si evidenzia che tali risorse sono vincolate alle finalità indicate nel citato decreto ed esplicitate nella presente nota. Le risorse finanziarie stanziate costituiscono quindi un finanziamento straordinario volto a supportare le istituzioni scolastiche nella gestione durante l’emergenza sanitaria. Le singole istituzioni scolastiche individueranno gli interventi da attivare e i prodotti da acquistare, tenuto conto delle specifiche esigenze e delle indicazioni di cui alla Circolare del Ministero della Salute prot. n. 5443 del 22 febbraio 2020 relativamente alla pulizia di uffici pubblici e alle misure precauzionali da adottare in questa fase di emergenza sanitaria.

Con decreto del Ministro dell’Istruzione n. 186 del 26 marzo 2020, registrato presso gli organi di controllo, sono stati stabiliti i criteri e i parametri per l’assegnazione delle risorse finanziarie in parola, in funzione della numerosità della popolazione scolastica e garantendo una soglia di contributo minimo per ogni scuola. Il decreto è stato pubblicato sul sito istituzionale del Ministero al seguente link https://www.istruzione.it/coronavirus/norme.html.

Rispetto all’erogazione delle risorse nei confronti delle istituzioni scolastiche paritarie l’Amministrazione sta procedendo con la massima tempestività secondo le procedure vigenti.

Nota

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!