Ritorno in classe, scuola riparte con corsi di recupero, ma subito chiusa per caso di Covid-19

Stampa

“Si comunica che l’Istituto Cobianchi sospende le attività didattiche a partire da lunedì 31 agosto 2020 per consentire lo svolgimento di un intervento di sanificazione dei locali, così come previsto dalle attuali normative per il contenimento della pandemia da Covid-19”

E’ la comunicazione pubblicata dalla dirigente scolastica, Vincenza Maselli, sul sito della scuola.

L’intervento – si legge – si è reso necessario poiché un utente, entrato recentemente in Istituto, è risultato positivo al virus Covid-19. La sicurezza degli alunni e di tutto il personale scolastico è, per l’istituto Cobianchi, prioritaria rispetto a qualsiasi altro interesse“.

La riapertura della scuola – conclude – avverrà quando saranno terminati i lavori di sanificazione e si potrà così garantire l’accesso in totale sicurezza. Tale data verrà comunicata il prima possibile“. Da quanto si apprende, nella scuola si stavano svolgendo da alcuni giorni i corsi di recupero.

Caso Covid a scuola, come sanificare

Nelle “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia”, una parte viene dedicata alla sanificazione delle scuole in caso di alunni o operatori positivi al Covid.

La sanificazione straordinaria della scuola va effettuata se sono trascorsi 7 giorni o meno da quando la persona positiva ha visitato o utilizzato la struttura.

  • Chiudere le aree utilizzate dalla persona positiva fino al completamento della sanificazione.
  • Aprire porte e finestre per favorire la circolazione dell’aria nell’ambiente.
  • Sanificare (pulire e disinfettare) tutte le aree utilizzate dalla persona positiva, come uffici, aule, mense, bagni e aree comuni.
  • Continuare con la pulizia e la disinfezione ordinaria.

Un caso COVID a scuola, come sanificare.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur