Coronavirus, in Germania pc di servizio per 800mila insegnanti: spesa da 500 milioni di euro

Stampa

La cancelleria Angela Merkel, dopo il vertice sulla scuola tenutosi ieri a Berlino, ha deciso di finanziare, con una spesa da 500 milioni di euro, l’acquisto di 800mila computer di servizio da destinare ai docenti, nell’ambito del programma di digitalizzazione della scuola, avviato a causa del coronavirus.

I soldi saranno anticipati dalle risorse previste dal fondo dell’Europa per il Covid. I fondi stanziati serviranno anche a istruire amministratori e personale scolastico in campo digitale.

“È particolarmente apprezzabile la disponibilità del governo federale a rendere possibile che il corpo docenti venga in possesso dei computer ancora entro quest’anno”, ha affermato la presidente della Conferenza degli assessori regionali del settore Stefanie Hubig.

Il sindacato dell’istruzione e dell’educazione ha invece criticato l’esito dell’incontro: “una chance perduta”, secondo il presidente Udo Beckmann, dal momento che non si sarebbe capita l’urgenza delle misure. Beckmann ha insistito per un maggiore impegno anche sul fronte della protezione dall’infezione nelle scuole, in vista del freddo, premendo per ottenere regole unitarie e l’installazione di filtri dell’aria e di misuratori di biossido di carbonio nelle aule.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!