Coronavirus, in Cina 100 milioni di persone di nuovo in quarantena. Scuole chiuse

Stampa

In Cina si ritorna a chiudere le città per il ritorno dei focolai di coronavirus.

Circa 108 milioni di persone nei territori a Nord Est della Cina sono ritornate alle restrizioni severe della quarantena dopo la scoperta di focolai dell’infezione.

Nella provincia di Jilin, dove da oggi, lunedì 18 maggio, sono state chiuse le scuole e sospeso il trasporto pubblico, più di ottomila persone sono ritenute a rischio, mentre la vicina Shenyang ha imposto tre settimane di isolamento in ospedale a chiunque sia arrivato da Jilin dopo il 22 aprile.

A Wuhan, dove pure nel corso della scorsa settimana è stato segnalato un nuovo cluster, con sei nuovi contagi.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili