Coronavirus, il Presidente Bonaccini valuta chiusura scuole in Emilia Romagna

Stampa

Il Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, starebbe valutando l’ipotesi di chiudere le scuole.

A Piacenza sarebbero stati riscontrati nove casi di Coronavirus. Per tale ragione l’attenzione resta alta anche in Emilia Romagna e Bonaccini potrebbe decidere nelle prossime ore di chiudere gli istituti scolastici.

Visto l’andamento del quadro epidemiologico in via precauzionale, vista l’alta mobilità degli studenti, in accordo con il ministero dell’Università e della Ricerca scientifica e le nostre Università abbiamo deciso insieme la sospensione dell’attività didattica (lezioni, esami, sedute di laurea) in tutti gli atenei dell’Emilia-Romagna da domani, lunedì 24, a sabato 29 febbraio compresi. Inoltre, stiamo valutando la chiusura di ogni scuola di ordine e grado, degli impianti sportivi pubblici e privati e dei musei, sempre dal 24 al 29 febbraio. Decisione che stiamo valutando e definendo in tutti i suoi aspetti, anche alla luce dei provvedimenti varati dal Consiglio dei ministri ieri sera“. E’ ciò che si legge sul sito della Regione Emilia Romagna.

Stampa

Come fare educazione civica Digitale: dagli ambienti digitali alle fake news, dal Sexting alla netiquette. Corso con iscrizione e fruizione gratuite