Coronavirus, genitori a Ministra Azzolina: apra i cortili delle scuole per rinascita società

WhatsApp
Telegram

L’appello dei genitori al Ministro dell’istruzione Lucia Azzolina arriva da Torino. La lettera è stata riportata da La Repubblica.

Siamo un gruppo di genitori e insegnanti, preoccupati per l’impatto su bambini e bambine dato dal prolungato confinamento in casa, e in cerca di prospettive per tutelare il loro benessere – scrivono i genitori – Chiediamo che si prenda in considerazione l’idea di rendere fruibili quanto prima i cortili scolastici, spazi all’aperto protetti e al contempo familiari a bambini e bambine. E ci rivolgiamo a lei per chiederle di individuare le forme per rendere ciò possibile in sicurezza”.

Aprire i cortili scolastici in modo controllato e contingentato può essere un primo modo per realizzare un riavvicinamento alla scuola, alleviando così la quotidianità di molte famiglie. Le associazioni di genitori e/o di volontariato potrebbero, in accordo con le indicazioni stabilite dalle istituzioni, gestire apertura, monitoraggio e chiusura del cortile durante l’uso da parte della famiglia“, proseguono.

I bambini e le bambine vedono le scuole come un luogo rassicurante, e in certe zone remote del Paese sono l’unico segno dello Stato, dovremmo ripartire da lì, da questo spazio, infrastruttura pubblica diffusa e capillare, per pensare alla rinascita della nostra società, quando la morsa si allenterà ma non sarà ancora possibile tornare in aula“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur