Coronavirus, Gelmini: “I no-mask dovrebbero visitare i reparti di terapia intensiva, parlare con i medici e pregare sulle tombe dei morti”

WhatsApp
Telegram

”Più che la ‘marcia della liberazione’, quella organizzata da alcuni personaggi folkloristici per domani a Roma, sarà la marcia dell’inconsapevolezza o dell’ignoranza”.

“I negazionisti del Covid semplicemente fuggono dalla realtà e si rifugiano in astruse teorie e in insensate convinzioni. I no-mask dovrebbero visitare i nostri reparti di terapia intensiva, parlare con i nostri operatori sanitari, pregare sulle tombe degli oltre 36mila  morti avuti in Italia per il virus, e dopo tutto questo, infine, mettere la mascherina e chiedere scusa al Paese”.

Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati.

WhatsApp
Telegram

Devi affrontare la “Prova disciplinare per docenti assunti da GPS”? Preparati al colloquio finale con il corso intensivo a cura dei nostri esperti