Coronavirus, Fassina: “Le regioni hanno criticato Azzolina e poi chiedono la DaD, non capisco”

Stampa

Stefano Fassina, deputato di Leu, è intervenuto ai microfoni della trasmissione ‘L’Italia s’e’ desta’, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Riguardo le misure contenute nel nuovo DPCM: “Sono misure che cercano un equilibrio tra esigenze diverse, l’esigenza di contrastare la ripresa dei contagi e l’esigenza di un’economia che si avvia faticosamente alla ripresa, soprattutto ad alcuni settori come ristorazione e turismo nelle grandi città – ha affermato Fassina – La soluzione trovata stanotte a Palazzo Chigi mi pare intelligente, che non sconfina in nessuno degli ambiti che vanno tutelati. C’è un punto che a me sta molto a cuore, che è quello della scuola. Dopo tante critiche alla ministra Azzolina, mi ha sorpreso che alcune regioni abbiamo chiesto la didattica a distanza e sono contento della risposta del governo”.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili