Coronavirus e decreto “cura Italia”, M5S: misure fondamentali per la scuola

Comunicato M5S – “Tra i settori che stanno soffrendo maggiormente gli effetti dell’emergenza coronavirus c’è certamente il mondo della scuola.

La comunità scolastica ha reagito in maniera straordinaria alla sospensione delle attività scolastiche, siamo grati ai docenti e alle scuole che hanno attivato la didattica a distanza.

Oggi dal Governo giungono misure indispensabili a tamponare la grave situazione in atto, sulla cui durata purtroppo non abbiamo alcuna certezza. Su tutte la possibilità di utilizzare il “lavoro agile” per tutto il personale scolastico tranne che per le attività indifferibili. Una misura fondamentale, sostenuta dagli 85 milioni previsti nel decreto “Cura Italia” che consentiranno alle scuole di dotarsi di piattaforme e di strumenti digitali per l’apprendimento a distanza, anche mettendo a disposizione degli studenti dispositivi digitali individuali. Oltre 40 milioni consentiranno di dotarsi di materiali per la pulizia straordinaria dei locali, e di dispositivi di protezione e igiene personali, per personale e studenti. Queste risorse si aggiungono alle misure a sostegno delle famiglie e a tutela dei lavoratori della scuola. Per il Movimento 5 Stelle tutelare e sostenere la scuola in questo momento di difficoltà resta una delle principali priorità. Grazie alla ministra Azzolina e a tutti coloro che hanno lavorato al varo del decreto Cura Italia”.

Così in una nota le senatrici e i senatori del Movimento 5 Stelle in Commissione Istruzione.

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”