Coronavirus, De Cristofaro: per i più piccoli la ripartenza potrebbe essere anticipata

Stampa

“Per i più piccoli la ripartenza potrebbe essere anticipata. Un tavolo interministeriale con il supporto del comitato tecnico scientifico sta verificando la possibilità di aprire i cortili delle scuole per consentire i servizi educativi per l’infanzia fino a luglio, limitando il più possibile il numero dei bambini, con priorità per i genitori che lavorano.”

Lo scrive su Facebook il sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro.

“Sono attualmente al vaglio – prosegue il sottosegretario di Leu – le misure per garantire la sicurezza dei minori e di tutto il personale coinvolto che prevedono la possibilità di moltiplicare gli spazi (utilizzando anche gli spazi liberi della primaria) e favorendo l’attività all’aperto.”
“Un primo passo – conclude De Cristofaro – per recuperare socialità e educazione a partire dai più piccoli e un’attenzione verso le famiglie.”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur